cerca

Aps Printmaking Vercelli

Diario delle emozioni: l'incisione per un percorso artistico-emozionale

Le attività svolte nel reparto di Oncologia del Sant'Andrea

Printmaking Vercelli

Le partecipanti al progetto il "Diario delle emozioni"

Vercelli, ospedale Sant'Andrea: si è concluso il “Diario delle emozioni” attività di stampa didattico/ludica per adulti, realizzato nell'ambito del progetto Dedalo Vola. Il percorso artistico-emozionale è stato organizzato dall’associazione di promozione sociale Printmaking Vercelli con lo scopo di consentire ai partecipanti di soffermarsi su tematiche legate alla propria interiorità ed ai propri stati d'animo e di trasferirle in forma grafica e al tempo stesso avvicinarli alle diverse tecniche dell'incisione e della stampa d'arte con torchio manuale.

"Alle attività, svolte nei presso i locali del reparto di Oncologia, hanno aderito sia assistiti che esterni - spiegano da Printmaking -. Per arrivare a condurre i partecipanti a una condizione di benessere attraverso stimoli culturali abbiamo chiesto la collaborazione di uno psicologo dell’Asl, Alessandro Coppo. Lo psicologo ha affiancato la prima parte dell’attività, di carattere introspettivo, coinvolgendo i partecipanti nello scegliere un'immagine, un ricordo positivo o comunque significativo del proprio vissuto e della propria memoria personale. Il ricordo è stato associato ad un'emozione sulla quale i partecipanti sono stati invitati a riflettere. Insieme ad un artista della nostra associazione, l'emozione su cui si è riflettuto è stata associata ad un'immagine della propria storia ed in particolare ad un oggetto/forma ritenuto significativo per rappresentarla".

Le tecniche dell'incisione quali la xilografia, rilievografia e linoleografia, si prestano a composizioni in cui si adottano forme semplificate e con pochi dettagli. "Questo tipo di approccio all'esperienza grafica - proseguono da Printmaking - favorisce la riduzione di forme e immagini complesse a forme più schematiche aiutando a tradurre la complessità dell'emozione e dell'esperienza in una forma simbolica. La fase successiva ha permesso di produrre un piccolo libro d’artista in forma di diario. L'attività è stata libera, senza l'obbligo di seguire uno schema preciso con il solo supporto dell'artista per le modalità tecniche di stampa. Il diario potrà potenzialmente essere arricchito nel tempo da nuove pagine o capitoli".

Alessia Meglio e Renata Torazzo hanno curato la gestione artistica del progetto.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500