cerca

Vercelli - Museo Leone

Piccolo manifesto per gli amatori di ogni genere di Jean Debuffet

Alessandra Ruffino presenta il provocatorio protagonista '900

Debuffet

Vercelli, Museo Leone: venerdì 19 novembre alle 17,30, Alessandra Ruffino racconterà la provocatoria figura e la vivace opera di un protagonista del Novecento ovvero Jean Dubuffet. Ruffino ha curato una nuova edizione integrale della prima raccolta di scritti di Jean Dubuffet (Le Havre 1901 - Parigi 1985), uscita per la prima volta nel 1946 col titolo Prospectus aux amateurs de tout genre nella mitica collana 'Metamorphoses' di Gallimard. Si tratta di una serie di scritti programmatici (tra cui il fondamentale Note per i fini letterati), composti intorno alla metà degli ’40 con una prosa briosa e provocatoria. In essi, così come in Anticultural positions (1951), gli orientamenti sovversivi e anticulturali di Dubuffet trovano una prima e compiuta formulazione.

L’edizione, che include alcuni inediti mai tradotti prima in italiano, presenta anche due brevi prove letterarie audacemente sperimentali (in un gusto alla Céline, per intendersi) ed è munita di un ricco apparato di note di confronto che permettono di addentrarsi, in compagnia dell’artista, “in un mondo dove i meccanismi delle abitudini smettono di funzionare”.

Alessandra Ruffino, vercellese, dottore di ricerca formatasi all’università di Parma, studia i rapporti tra arte e letteratura. Ha lavorato per anni all’Università di Torino e firmato numerosi saggi e contributi storico-critici. Giornalista pubblicista, collabora con “Il Giornale dell’Arte” ed è attiva nell’ambito della divulgazione come consulente di istituzioni pubbliche e private e  nell’editoria.
Ingresso libero ma è gradita prenotazione scrivendo a: [email protected] Green pass obbligatorio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500