cerca

Vercelli - Teatro Civico

Concorso internazionale di musica “G.B. Viotti”: l'edizione numero 61

Quest'anno la sezione pianoforte dal 29 ottobre al 6 novembre

Concorso Viotti

Il sindaco Andrea Corsaro estrae la lettera

Dopo la sospensione dovuta alla pandemia, il Concorso internazionale di musica “G.B. Viotti” riprende la sua marcia da record per il numero di edizioni celebrate. Si giunge alla 61a edizione dedicata al pianoforte, che avrà luogo a Vercelli dal 29 ottobre al 6 novembre 2021. Il Concorso, gioiello culturale mondiale, ha selezionato nel corso della sua storia più di diecimila artisti da oltre cento nazioni. La sua preziosità è avvalorata dal palmarès dei vincitori, che proprio da questo concorso, giovanissimi, hanno iniziato carriere prestigiose. Giungeranno a Vercelli 44 concorrenti da Italia (7), Austria, Bulgaria, Cina, Corea del Sud, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Russia, Spagna, Stati Uniti, Taiwan e Ucraina.

I concorrenti saranno esaminati in una prima prova da venerdì 29 a domenica 31. Una ventina di concorrenti passeranno alla seconda prova, sempre al Teatro Civico, lunedì 1° e martedì 2 novembre, mattino e pomeriggio. Queste prove saranno a porte chiuse. Non più di sei candidati saranno ammessi alla semifinale, in programma mercoledì 3 novembre, a partire dalle ore 15. Da questo round usciranno i nomi dei tre finalisti che si contenderanno i premi nella serata finale.

Lo standard per l’ammissione e la partecipazione al Concorso Viotti è elevato. Fra i compositori per pianoforte, le cui musiche vengono suonate per tutto l’arco della competizione, compaiono con grande frequenza i nomi degli autori più amati: Bach, Mozart, Chopin, Beethoven, Debussy, Brahms, Liszt, Cajkovskij, Rachmaninov. La finale, durante la quale i concorrenti avranno l’occasione di suonare un grande concerto per pianoforte e orchestra, è un evento che suscita grandi emozioni e rimane uno degli appuntamenti musicali vercellesi più attesi dell’anno. La giuria è composta da concertisti in attività e professori di Conservatori e Accademie. Alcuni di loro sono laureati del Viotti: Klaus Hellwig (Germania, 1° premio, 1966), Cristiano Burato (Italia, 2° e 3° premio, 1994 e 1995), Claus Christian Schuster (Austria, 2° premio, Musica da camera, 1983), cui si aggiungono Vincent Coq (Francia), Andrea Lucchesini (Italia) e Alexander Romanovsky (Ucraina), oltre al direttore artistico del Concorso, Pietro Borgonovo (Italia). Toccherà a loro assegnare i premi del 71° Viotti nella finale di sabato 6 novembre, alle ore 20.30 al Teatro Civico, condotta da Paolo Pomati, con l’Orchestra Sinfonica del Teatro Carlo Felice di Genova diretta da Marcello Rota.

Ottenere un premio non è semplice. I giurati devono assegnare un punteggio da 60 a 100; per il primo premio assoluto bisogna raggiungere una media di 90 punti, per il secondo di 85 e per il terzo di 80. Sono ben sedici le edizioni di pianoforte che si sono concluse senza il vincitore (l’ultima nel 2009). Il monte premi è ricco: 45 mila euro suddivisi in 21 mila per il primo classificato, 9 mila per il secondo, 6 mila per il terzo, mille per il premio del pubblico e per il premio Soroptimist. I premi sono offerti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, dal Comune di Vercelli e attraverso il lascito dell’avvocato Eusebio Ferraris, dal Soroptimist Club Vercelli e dalle benefattrici sorelle Garino di Fontanetto Po.

Il 71° Concorso è presieduto da un panel di quattro enti: la Società del Quartetto, il Comune di Vercelli, la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli e l’Università del Piemonte Orientale. A loro si aggiungono: il Ministero della Cultura, la Provincia di Vercelli, la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, la Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova, il Circolo Ricreativo di Vercelli, il Soroptimist Club Vercelli, Pianoforti Fabbrini con Bechstein; i benefattori come la famiglia Malinverni Szegö e la famiglia Guyot. Alcune famiglie vercellesi hanno garantito l’ospitalità ai concorrenti. Il Concorso è membro della World Federation of International Music Competitions.

Si possono acquistare i biglietti per assistere alla semifinale del 3 novembre alle 15, si acquista direttamente il biglietto in teatro, con posto libero; per assistere alla finale del 6 novembre alle 20,30, si acquista il biglietto alla biglietteria del Teatro Civico a partire dal 30 ottobre 2021, tutti i giorni, dalle 16,30 alle 18 oppure via email scrivendo a: [email protected]. Per ogni informazione è possibile contattare la Segreteria della Società del Quartetto allo 0161 255575 oppure scrivendo una email a [email protected].

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500