cerca

Vercelli - Giornata Europea della Cultura Ebraica

Il canto dell'esule. Musiche di Salomone Rossi: concerto in sinagoga

Il 10 ottobre esecuzione a cura della Cappella della Misericordia

Sinagoga di Vercelli

L'interno della sinagoga di Vercelli

Comunità Ebraica di Vercelli: domenica 10 ottobre, alle16,300, nella sinagoga di Vercelli sarà celebrata la Giornata Europea della Cultura Ebraica. Il tema di quest’anno (la XXIII Giornata) è Dialoghi che sarà declinato a Vercelli con il concerto "Il canto dell'esule. Musiche di Salomone Rossi" a cura della Cappella della Misericordia, diretta da Sabina Colonna-Preti. Il concerto, secondo le parole di David Sorani, vuole “gettare un ponte tra le culture, intento essenziale di fronte alle tante lacerazioni operanti nel mondo di oggi. Nello stesso tempo esso è però un viaggio verso le fonti unitarie della cultura ebraico-cristiana, sia perché l’ebraismo biblico si pone tra le radici primarie della cultura occidentale, sia perché la figura stessa di Salomone Rossi, con tutta la ricchezza del suo ebraismo vissuto, è pienamente immersa nella cultura italiana del Rinascimento, e ne è parte significativa”.

Salomone Rossi fu un ebreo mantovano nato intorno al 1570: violinista, danzatore e compositore alla corte di Vincenzo Gonzaga, si distinse per lo spirito innovatore e per aver dato un significativo apporto allo sviluppo autonomo del settore strumentale rispetto al ruolo di mero sostegno della musica vocale.

Il 10 ottobre sarà la Cappella Musicale della Misericordia di Torino, a ricordare questo grande personaggio della cultura musicale ebraica, e non solo, con un concerto organizzato dalla presidente Rossella Treves con la direzione artistica di Simonetta Heger che ha curato il progetto di crowfunding Tesori ritrovati selezionato per il bando +Risorse di Fondazione
Sviluppo e Crescita Crt. Grazie alla raccolta fondi la Comunità ha potuto programmare quattro concerti per rilanciare le occasioni di musica dal vivo e sostenere il mondo dei musicisti.

Il 10 ottobre sarà Sabina Colonna-Preti a dirigere l’ensemble torinese specializzato in un repertorio di musica antica con strumenti d'epoca barocca. Nata a Milano, Sabina Colonna-Preti si è diplomata in violoncello al Conservatorio “Nicolò Paganini” di Genova sotto la guida di Alfredo Riccardi. Si è in seguito specializzata in tecnica e interpretazione degli strumenti antichi studiando viola da gamba e violoncello barocco con Roberto Gini, presso la Civica Scuola di Musica di Milano diplomandosi in viola da gamba presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.

Svolge un’importante attività concertistica suonando la viola da gamba, il violone, il lirone come membro di numerosi gruppi collaborando con musicisti di fama internazionale come Claudio Abbado, Philippe Pierlot, Jill Feldman, Roberto Gini e Kees Boeke. Ha registrato per varie case discografiche e nel gennaio 2004 ha fondato un’orchestra di bambini, Pequeñas Huellas – Crescere in orchestra (di cui il Maestro Claudio Abbado amava definirsi il “nonno”), dando vita ad un progetto che unisce bambini e ragazzi di tutto il mondo con la loro musica come strumento di pace, fratellanza e cultura. Pequeñas Huellas ha
ricevuto il Premio Speciale per la Pace 2011 Regione Lombardia e il Premio Internazionale Arca d’Oro Giovani Talenti. Dal 2007 insegna Viola da Gamba al Conservatorio “G. Verdi” di Torino.

L’ensemble della Cappella della Misericordia nasce proprio a Torino con l’intento di proporre un repertorio di musica antica con strumenti d’epoca. Il gruppo è composto da voci, viole da gamba, flauti, cornetti, tromboni, violini, liuti, arpe e tastiere storiche. I componenti, torinesi di origine o di adozione, sono tutti impegnati sui diversi fronti della musica, antica e non,
animati da una forte passione nei confronti del repertorio barocco. Ospite speciale dell’evento del 10 ottobre sarà inoltre l’attrice vercellese Laura Berardi che ha già collaborato in passato con la Comunità Ebraica dando voce ai personaggi del passato. Per partecipare all'iniziativa, gratuita, in ottemperanza alle attuali disposizioni sarà necessario essere dotati di Green pass. All’ingresso sarà rilevata la temperatura e nel percorso sarà presente il gel sanificante. Sarà assicurato il distanziamento sociale.

Obbligatoria la prenotazione scrivendo una mail a [email protected] o alla pagina Facebook Comunità Ebraica Vercelli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500