cerca

Biblioteca Capitolare di Vercelli

Legati alla storia adottando manoscritti

Raccolta fondi per finanziare i restauri

Biblioteca Capitolare di Vercelli

Legati alla storia. Adotta un manoscritto” è il progetto di crowdfunding della Biblioteca Capitolare di Vercelli, custode di un patrimonio inestimabile, composto da 260 manoscritti medievali. Alcuni di questi necessitano di interventi di restauro: il progetto intende recuperare alcuni di questi preziosi testimoni del nostro passato. Protagonisti della campagna saranno tre manoscritti della collezione: il codice XLIII, un Breviario realizzato a Vercelli, in cui, come molto raramente accade, vengono riportati anno di conclusione del manoscritto e nome del copista. Un’opera particolare, datata al 1389 e realizzata da Antonio de Rasino, rettore della chiesa di San Pietro della Ferla di Vercelli, non più esistente, ma fulcro di importanti vicende cittadine e che ancora oggi può leggersi nel tessuto urbano cittadino per la sua riconversione ad abitazione privata. E poi il codice LXVIII, un Sacramentario del XIII secolo prodotto a Vercelli, dove le pagine di sottile e pregiata pergamena sono impreziosite da capilettera e delicate miniature in foglia d’oro. Ma anche il codice CXLIX, composto da testi diversi, è datato al IX secolo e proviene dall’area germanica meridionale: un testimone curioso di come nel medioevo i manoscritti circolassero, unendo luoghi e personaggi di tutta Europa. Per adottare un manoscritto, basta collegarsi alla piattaforma Eppela e cercare il progetto Legati alla storia. Adotta un manoscritto tra quelli disponibili. Al raggiungimento della soglia di  5.000 si aggiungerà ulteriore contributo dalla Fondazione Sviluppo e Crescita Crt.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500