" />

cerca

Santhià - Summer Click

In gara 83 scatti: 22 nella sezione bianco nero e 61 quelle a colori

Partecipanti anche dalla Toscana e dal Friuli Venezia Giulia

Santhià Summer Click Festival

"Binario 4" di Silvia Di Napoli, fotografia vincitrice della sezione "bianco/nero"

Santhià: "Tulip" di Michele Urru e "Binario 4" di Silvia Di Napoli si sono aggiudicati i due primi premi assegnati dalla giuria tecnica del Summer Click Festival - II Web edition. Ben 83 le fotografie in gara: 22 nella sezione bianco nero e 61 nella sezione colore. Molti i partecipanti santhiatesi ma tante anche le persone provenienti dai paesi limitrofi come Cavaglia, Alice Castello, Borgo d’ale, Carisio e da fuori regione, ovvero da Firenze e Trieste.

Per il secondo anno consecutivo, causa emergenza Covid-19, la mostra concorso si è svolta on line: gli organizzatori hanno deciso di mantenere il "Premio I Like" assegnato alla fotografia che ha ricevuto più "mi piace" nella galleria virtuale e ha visto un doppio premio "Giuria Tecnica": "Premio Giuria Tecnica B/N" dedicato alle foto in bianco e nero e il "Premio Giuria Tecnica Colore" dedicato agli scatti a colori. Questi in totale i premi assegnati: “Premio fedeltà” consegnato alla prima persona che ha inviato gli scatti per partecipare al Summer Click ovvero Marzio Erbari di Carisio con la foto “Neve al paese”. Anche due giovanissimi hanno partecipato al concorso e sono stati segnalati dalla giuria tecnica per la qualità dei loro scatti ricevendo così il “Premio giovane promessa”: Emanuele Alberto, 10 anni, con la foto “Nascondino” e Lessona Jordan, 16 anni, con lo scatto “Il corvo nascosto”.

Vincitore del “Premio I Like” è stato Marco Salussolia Todarello con “Brontosauro” che ha ottenuto 288 “mi piace”. Questa invece la classifica del “Premio Giuria Tecnica sezione B/N”: 3° classificato “Resistenza” di Luca Russo di Santhià, 2° “Jump” di Davide Boldo di Cavaglià e primo posto per “Binario 4” di Silvia Di Napoli di Firenze. Il “Premio Giuria Tecnica Sezione Colore” ha visto 3° posto per “Lonely water” di Daniele di Nota e due secondi posti pari merito: “Il mondo visto da una formica” di Michela Robbiano di Carisio e “Temporale in arrivo” di Davide Tonso, primo classificato “Tulip” del santhiatese Michele Urru. Un grazie per il lavoro svolto va alla giuria tecnica formata da Renzo Bellardone, Lorenzo Proverbio, Riccardo Ferrarese, Carlo Ilardi, Giuseppe Molinarori e Fausto Zai. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500