" />

cerca

Triennale di Arti Visive

Frammenti di sogno e le terre d’acqua di Ezio Balliano incantano Roma

Esposizione ispirata ai cambiamenti globali dell'ultimo ventennio

Ezio Balliano

Ezio Balliano

Frammenti di sogno e le terre d’acqua di Ezio Balliano, conosciuto e apprezzato artista vercellese, stanno incantando Roma alla 4a edizione della Triennale di Arti Visive ispirata ai cambiamenti globali dell'ultimo ventennio.
La mostra, dal titolo “Anni Venti – Global Change”, proseguirà fino al 15 luglio ed è realizzata con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e la partecipazione di oltre duecento artisti italiani con trecento opere in cinque spazi espositivi nelle zone più suggestive e ricche di storia del centro della capitale: Palazzo Borgese, Palazzo della Cancelleria, Galleria della Biblioteca Angelica, Palazzo Velli-Expò e Medina Rome Art Gallery. Particolarmente significativa e apprezzata l’opera presentata dal nostro concittadino Ezio Balliano, figura di spicco del panorama artistico con all’attivo oltre un centinaio di mostre personali, prestigiosi premi e riconoscimenti e presente in importanti collezioni private, pubbliche e museali in Italia e all’estero. In perfetta aderenza al tema dalla mostra Balliano ha infatti proposto un olio su tela di grande formato della serie “frammenti di sogno”: un paesaggio sconfinato di risaie, macchie di arbusti, dolci declivi, colori evanescenti e luci soffuse, frammentati e ricomposti in chiave futurista, immersi in un’atmosfera irreale, un paesaggio ideale e idilliaco, vissuto interiormente, più vicino al sogno che alla realtà e proprio per questo denso di suggestioni e capace di suscitare intense emozioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500