" />

cerca

Incontri online per i 1650 anni della morte del protovescovo

La voce di Eusebio al servizio della Parola di Dio

Riti liturgici e musica: lo scoprimento pasquale del Cristo, il transito

Sant'Eusebio

Proseguono gli incontri online aperti a tutti, incentrati sulla figura di sant’Eusebio, patrono di Vercelli e del Piemonte, a 1650 anni dalla morte. Dopo l’incontro di martedì 9 febbraio, in cui entrando virtualmente nel Museo del Tesoro del Duomo e si è potuto scoprire la ricchezza e il fascino dei resti archeologici dell’epoca di Eusebio, ora l’attenzione sarà focalizzata sull’importanza di Eusebio per la trasmissione del Vangelo e sul patrimonio musicale a lui legato.

Per martedì 23 febbraio la Pastorale universitaria della Diocesi di Vercelli, in collaborazione con lo Studio Teologico Eusebiano Pastorale (Step), propone infatti il secondo appuntamento del ciclo "Eusebio di Vercelli", che vedrà approfondimenti sui temi "La voce di Eusebio al servizio della Parola di Dio" e "La musica alla Cattedra di Eusebio".

Interverranno due sacerdoti dell'arcidiocesi di Vercelli, don Maurizio Galazzo, biblista specializzato nel Nuovo Testamento nonché direttore dello Step, e monsignor Denis Silano, direttore della Cappella Musicale della Cattedrale di Vercelli, responsabile tra l’altro della trascrizione e dell’esecuzione di numerose opere musicali del patrimonio archivistico vercellese.
Don Galazzo si occuperà in particolare di presentare la traduzione “eusebiana” dei quattro vangeli, il cod. a del IV secolo, conservato nell’Archivio Capitolare di Vercelli, collocandola all’interno del panorama dell’epoca post-costantiniana, e condividerà
alcune riflessioni sul tema della traduzione dei testi in quanto atto di tradizione/trasmissione del loro contenuto, e quindi del loro significato, da un contesto culturale (e, nel nostro caso in cui a essere trasmessa è la Parola di Dio, teologico-
spirituale) a un altro. A monsignor Silano spetterà poi il compito di illustrare alcuni riti significativi della liturgia eusebiana (quali il rito pasquale dello scoprimento del Cristo e la ricca liturgia del transito di S. Eusebio), con ascolti guidati che offriranno una panoramica sull’importante e vasta produzione musicale locale (O. Colombano, P. Heredia e M. A. Centorio).

La partecipazione all’incontro sarà valida per l’acquisizione di crediti formativi universitari e come aggiornamento per i docenti di religione; sarà anche inserita nell’offerta formativa dello STEP, destinata principalmente ai collaboratori delle Comunità Pastorali.

È possibile partecipare collegandosi al link http://meet.google.com/pvc-cuyo-hbg
La presentazione del corso e i contributi di Silvia Faccin e Sara Minelli, relativi all'appuntamento del 9 febbraio, sono disponibili sul canale YouTube Sant’Eusebio Channel.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500