cerca

Polizia stradale di Varallo

Sull'auto con targhe svizzere: multa e sequestro del veicolo

Ritirata la patente anche a un uomo in evidente stato di ebbrezza

Polizia stradale

Due patenti ritirate: una per guida in stato di ebbrezza e una perché rilasciata dalle autorità svizzere e non convertita in italiana. I controlli sono stati effettuati dalla Polizia stradale di Varallo.

Il primo episodio risale alla notte di domenica 17 luglio. Una pattuglia impegnata in servizio di controllo viabilità, per il deflusso dalla manifestazione Alpàa, sottopone a controllo una vettura condotta da un uomo di 36 anni di Borgomanero; l'automobilista, che ha passato la serata in compagnia di amici, è in evidente stato di ebbrezza alcoolica. Sottoposto a controllo con etilometro, risulta avere valori quasi 4 volte superiori a quelli consentiti; pertanto viene denunciato all’autorità giudiziaria. La patente di guida gli viene ritirata per la sospensione ed è disposta la decurtazione di 10 punti.

Protagonista del secondo episodio un uomo di 70 anni residente in Valsermenza, fermato a Varallo dalla pattuglia del Distaccamento alla guida di un'auto con targa svizzera. Da un controllo approfondito, gli agenti appurano che le targhe del mezzo sono scadute in quanto rilasciate solo per motivi di esportazione; la Polstrada procede quindi al sequestro amministrativo delle targhe e a quello amministrativo della vettura ai fini della confisca. Non solo: nei confronti del conducente scattano una sanzione di 1.454 euro e il ritiro la patente di guida rilasciata dalle autorità svizzere perché non convertita in patente italiana, cosa che l'uomo avrebbe dovuto fare abitando nel nostro Paese da oltre un anno.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500