cerca

polizia

Torna in Italia l'albanese evaso dal carcere di Vercelli

Era scappato la notte di Capodanno 2021 e poi arrestato in Olanda

Casa circondariale Billiemme

La casa circondariale di Billiemme

Nella giornata di oggi, mercoledì 15 giugno, torna in Italia, proveniente da Amsterdam, scortato da personale del Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia del Dipartimento della Pubblica sicurezza, il cittadino albanese, condannato per gravi rapine a mano armata perpetrate in ville del Monferrato e del Milanese, che era evaso dal carcere di Vercelli il 31 dicembre 2021 e successivamente arrestato in Olanda.

La notte di Capodanno: due detenuti albanesi, dopo aver tagliato le inferriate della cella in cui erano ristretti, posta al quarto piano del carcere, si erano calati, utilizzando delle lenzuola annodate tra loro, fino al tetto di un fabbricato al pian terreno. Per uno dei due, un ventiseienne, la fuga era finita per una caduta: a causa della rottura delle lenzuola, era infatti finito al suolo riportando gravi lesioni a un braccio; il secondo detenuto, un ventottenne, era invece riuscito a scappare arrampicarsi sul muro in cemento armato, posto a prima protezione del settore di detenzione. Nel frattempo, un complice, dopo aver divaricato con un cric per auto le sbarre della recinzione esterna della casa circondariale, era entrato nel cortile esterno e aveva lanciato una corda che il detenuto aveva quinti usato per calarsi dalla cinta intermedia, uscendo successivamente dal perimetro del carcere attraverso il varco ricavato dal complice nella recinzione.

Le indagini della squadra Mobile di Vercelli e del Nucleo investigativo regionale della Polizia Penitenziaria di Torino, coordinate dalla Procura di Vercelli, hanno consentito di ricostruire l’intero piano di evasione e di arrestare anche i quattro soggetti gravemente indiziati di aver, a vario titolo, pianificato e resa possibile l’evasione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500