cerca

i dati

Il bilancio del 2021 della Compagnia carabinieri di Vercelli

Rispetto all'anno precedente più controlli, arresti e rapine scoperte

Il bilancio del 2021 della Compagnia carabinieri di Vercelli

Nel 2021 si sono registrati 42 casi di maltrattamenti in famiglia il cui perseguimento ha portato alla denuncia di 43 persone e all’arresto di 5: sono alcuni dei dati forniti dalla Compagnia carabinieri di Vercelli, che fa parte della rete antiviolenza.
Questa mattina, mercoledì 4 gennaio, alla caserma Gunu Gadu, il tenente colonnello Giancarlo Carraro (nella foto in alto) e il tenente colonnello Walter Cappelli (nella foto in basso) hanno presentato i risultati ottenuti nel corso dell’anno.

Rispetto al 2020 sono stati incrementati del 25% i servizi esterni ed il numero dei militari impiegati. Questo ha portato a un aumento del 71% del numero delle persone sottoposte a controllo su strada e a uno del 40% del numero delle persone arrestate. Non solo: si è verificato un incremento del 23,2% delle rapine in genere scoperte (85,7%) e di quelle sulla pubblica via del 58,33% (83% scoperte).

Inoltre “l’attività di prevenzione – si legge in una nota - si è positivamente riverberata sul contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e - grazie anche all’attività informativa su quello dei delitti informatici (truffe on line) che hanno registrato una contrazione, rispettivamente, del 53,85% e del 40%”.

Rispetto al 2019, nell'ultimo anno, si sono registrate una diminuzione del 38,89% dei furti in abitazione e una del 50% delle rapine sulla pubblica via. Poi ancora una riduzione del 29,17% dello spaccio di sostanze stupefacenti e una del 42,86% delle truffe online.
Tra le principali operazioni del 2021 “Togo-Togo” e “Grisù”.

Articolo completo su "La Sesia" in edicola da venerdì 7 gennaio

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500