cerca

Incidente Tronzano - chiuse le indagini

La sorellina di Anna Roberto dimessa dal Regina Margherita, ora è a casa

Indagato per omicidio stradale un trentenne di nazionalità straniera

Tronzano incidente

L'auto su cui viaggiava la piccola Anna Roberta insieme alla mamma e alla sorellina

Tronzano: la sorellina di Anna Roberto è tornata a casa. Le dimissioni dall'ospedale Regina Margherita di Torino sono arrivate quasi in contemporanea con la chiusura delle indagini sull'incidente dello scorso 15 febbraio. La Procura di Vercelli indaga per omicidio stradale un uomo di circa 30 anni di nazionalità straniera.

Dopo due delicati interventi chirurgici e lunghe cure, tutt'ora in corso, la bambina ha potuto finalmente riabbracciare mamma e papà. Nella sua abitazione di Tronzano doveva fare ritorno nella sera di quel giorno di festa (era carnevale), ma un incidente sulla Sp 11 ha sconvolto la vita sua e dei suoi genitori, provocando anche la morte di Anna, tre anni, la piccola della famiglia.

Lo scontro, sulla base della ricostruzione effettuata con la polizia stradale di Vercelli, sarebbe l'esito di un sorpasso azzardato in corrispondenza dell'incrocio per Borgo d'Ale. A compierlo sarebbe stato il vercellese alla guida della Mercedes, che era diretto verso Tronzano così come la Punto con le due sorelline e la loro mamma. In quella fase un'auto si sarebbe immessa nella strada dalla direzione opposta (forse proprio dall'incrocio) portando la Mercedes a rientrare in carreggiata anzitempo e a speronare la Punto.

A seguito dell'incidente la Procura ha avviato le indagini disponendo una perizia sui veicoli, l'autopsia sul corpo della piccola Anna nonché alcuni esami sui due conducenti (la mamma delle bambine e il vercellese) per escludere l'assunzione di sostanze alteranti.

Intanto la famiglia Roberto prova a ricostruirsi una normalità. La bambina al momento non è in grado di camminare, "così i genitori hanno approntato tutte le modifiche necessarie alla loro casa - spiega il sindaco Michele Pairotto – Dal canto nostro approveremo a breve una variazione di bilancio, che finanzierà l'abbattimento delle barriere architettoniche della scuola di piazza Gramsci". I lavori dovrebbero terminare per il prossimo settembre, quando la bambina inizierà la seconda elementare, "E' doveroso che anche lei, insieme ai suoi compagni, abbia la possibilità di utilizzare i laboratori collocati al primo piano" sottolinea il primo cittadino. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500