" />

cerca

caso olcenengo

Indennità dell'ex sindaco e bilanci consuntivi

Nuova udienza del processo contro Ranghino e Carè

tribunale di Vercelli

Il tribunale di Vercelli (foto Gian Luca Marino)

“L’indennità del sindaco precedente non era presenta nel consuntivo”: questo il cuore dell’unica testimonianza della terza udienza nell’ambito del processo al sindaco di Olcenengo Anna Maria Ranghino, rappresentata dall’avvocato Massimo Mussato, e all’ex segretario Giuseppe Carè, difeso da Giuseppe Greppi, accusati di falso ideologico e tentata violenza privata.

Giovedì 6 maggio, davanti al Tribunale di Vercelli, è stata ascoltata l’impiegata che sostituì per maternità Elena Imarisio, parte civile al processo, rappresentata dall’avvocato Cesare Fiorenzi: "Ho lavorato al Comune di Olcenengo dal novembre 2014, per due pomeriggi a settimana – ha spiegato la donna – dovevo restare fino a giugno 2015 ma mi sono trattenuta oltre per andare avanti con bilanci e consuntivi. Ricordo alcuni solleciti nei pagamenti anche se non mi vengono in mente le annualità. Nei bilanci degli anni precedenti mancavano le indennità del sindaco che non risultavano messe da parte".

"Avevo richiesto alla signora Imarisio la lista di crediti e debiti - ha aggiunto la testimone - e lei mi disse che me l'avrebbe fatta avere tramite il sindaco. So che avevano alcuni problemi con le password, in particolare per quelle che servivano per il profilo comunale dell’Agenzia delle Entrate”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500