cerca

A Vercelli

Tentano di rubare un'auto davanti alla questura: arrestati

Provano a estrarre l'autoradio ma sottraggono solo delle monetine

Tentano di rubare un’auto davanti alla questura, ma si devono accontentare solamente di alcune monetine. I due, infatti, vengono scoperti dalle telecamere di sorverglianza e arrestati in flagrazia di reato per tentato furto aggravato.

È accaduto ieri notte in via San Cristoforo: un agente in servizio di vigilanza in questura nota, attraversi i monitor del sistema di videosorveglianza, due uomini che tentano di aprire un’auto parcheggiata di fronte al portone d’ingresso. I poliziotti escono e notano uno, un quarantenne di Oleggio, che prova ad allontanarsi frettolosamente e l’altro, un trentenne di Somma Lombardo, che tenta di forzare la portiera del veicolo. I due riferiscono di non conoscersi, fornendo dichiarazioni contrastanti nel tentativo di eludere il controllo degli agenti.

Gli operatori notano che la portiera è aperta dal alto del guidatore, con i finestrini parzialmente aperti, mentre l’interno è rovistato. L’autoradio appare manomessa nel tentativo di essere asportata. Gli agenti chiamano il proprietario che afferma la mancanza di alcune monetine: somma che viene trovata addosso ad uno dei due uomini.Sin da subito si notava che l’autoradio era stata manomessa nel tentativo di essere asportata.

Dalle telecamere di sorveglianza emerge che i due, con numerosi precedenti penali, avevano in precedenza provato ad aprire un’altra auto, senza successo. Entrambi vengono quindi arrestati per tentato furto aggravato. Dopo l’esito del processo con rito direttissimo, svoltosi oggi, giovedì 25 febbraio, l’arresto viene confermato per entrambi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500