cerca

A Santhià

Tentato furto in abitazione: due clandestini a rischio espulsione

Il vicino li ha ripresi con video e ha chiamato i carabinieri

Carabinieri

Riprende con il telefonino due ladri che entrano un’abitazione per compiere un furto e avvisa i carabinieri. Nel frattempo i malintenzionati, dopo aver aperto la porta di casa, notano la presenza dell’uomo che li filma e scappano. I militari dell’Arma riescono però a rintracciarli. I due, nordafricani poco più di ventenni, sono stati denunciati per tentato furto aggravato in abitazione in concorso e segnalati alla questura per la loro espulsione dal territorio italiano, poiché clandestini.

La vicenda: ieri pomeriggio, lunedì 1° febbraio, un cittadino di Santhià chiama i carabinieri per segnalare due giovani che, dopo aver scavalcato la recinzione del vicino, sono entrati nell’abitazione. I due nordafricani, dopo aver aperto la porta della casa, però, si accorgono che il vicino li sta riprendendo con un cellulare e scappano. Una volta giunti sul posto gli operatori parlano con l’uomo e riguardano il video: non si vedono in faccia ma i capi di abbigliamento sono ben riconoscibili. I militari dell’Arma, quindi, iniziano le ricerche e individuano i due giovani nel piazzale della stazione. Uno di loro era già noto per numerosi reati contro il patrimonio. Entrambi vengono denunciati per tentato furto aggravato in abitazione in concordo alla Procura di Vercelli e segnalati alla questura per la loro espulsione dal territorio italiano, in quanto clandestini.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500