cerca

Comando provinciale di Alessandria

Cacciava in periodo vietato all'interno di un capanno, denunciato

L'operazione dei carabinieri forestali

Carabinieri forestali

I carabinieri della Stazione Forestale di Alessandria hanno individuato sul territorio un uomo appostato all’interno di un capanno temporaneo intento ad abbattere specie cacciabili in epoca di divieto.

L'uomo è stato denunciato a piede libero e gli sono stati contestualmente sequestrati il fucile da caccia e la fauna illecitamente abbattuta. "Per bracconaggio venatorio su scala nazionale deve essere intesa una molteplicità di atti e azioni direttamente connesse all’abbattimento, alla cattura o alla detenzione di animali selvatici, soprattutto piccoli passeriformi, ungulati, anatidi, e richiami vivi in violazione delle normative vigenti, nazionali e regionali - spiegano dal Comando - Dal rapporto Ecomafia 2010-2021 di Legambiente, pubblicato nel febbraio di quest’anno, a trent’anni dall’approvazione della legge quadro, la n. 157 del 1992, la Regione Piemonte è classificata, dai dati delle Forze di Polizia comunicati, al 16° posto su 20 per numero di illeciti contro la fauna. Una posizione che non deve assolutamente fare abbassare la guardia su un fenomeno i cui numeri rappresentano solo una parte di quello che realmente si verifica". Proseguiranno dunque i controlli dei carabinieri forestali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500