cerca

Questura di Novara

Scippa un'anziana e una 14enne e minaccia con un coltello i poliziotti

L'uomo è stato arrestato

Polizia 113

La polizia di Novara – Squadra volanti – ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino di nazionalità marocchina, irregolare nel territorio nazionale, gravemente indiziato di furto con strappo ai danni di una donna ultrasettantenne che si trovava nei pressi di Via Torelli e di rapina ai danni di una ragazza minore di 14 anni che si trovava in Piazza Garibaldi.

"Il giorno 31 agosto si è presentata presso l’ufficio denunce della Questura di Novara una donna, che era stata vittima di uno scippo - spiegano dalla Questura - La stessa raccontava che dopo aver effettuato la spesa presso il Carrefour di Viale Giulio Cesare stava rientrando nella vicina abitazione, quando veniva sorpresa da un giovane che giungendo alle sue spalle, con mossa fulminea le strappava due collanine e si dava a precipitosa fuga, facendo perdere le proprie tracce".  

Nell’episodio della rapina, la ragazza è stata avvicinata dallo straniero, che si è posizionato alle sue spalle, abbracciandola, posizionando il braccio prima sulla schiena e successivamente intorno al collo. La ragazza, ovviamente impaurita a seguito del comportamento dell’uomo, non è riuscita ad opporre alcuna resistenza e quest'ultimo,  approfittando di ciò, dopo aver simulato di cadere in terra, si è posizionato di fronte alla giovane, rimettendo le mani sul collo ma in questo caso tenendo nelle mani la collanina, strappandogliela e allontanandosi velocemente. La giovane, in stato di shock, si è subito alzata, riuscendo a intercettare una pattuglia della polizia alla quale ha raccontato tutto quello che era appena successo, dando una prima descrizione del colpevole: le prime immediate ricerche hanno permesso di trovare l'uomo nella vicina via San Francesco d’Assisi. I poliziotti avvicinatosi al marocchino, hanno notato che lo stesso era armato di un coltellino che veniva brandito nei loro confronti; dopo aver minacciato di morte gli agenti, si è dato ad una precipitosa fuga, facendo perdere le proprie tracce.

Il giorno successivo una pattuglia della polizia, transitando in piazza Garibaldi, ha notato nuovamente la presenza del soggetto, che dopo una breve colluttazione, è stato arrestato. A seguito del suo arresto, sono partite le immediate indagini sui due episodi del 31 agosto, che hanno permesso di identificarlo quale autore dello scippo e della rapina. Essendoci pertanto gravi indizi di reato raccolti ed il concreto pericolo di fuga del reo, lo stesso è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, che è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria, applicando la custodia cautelare in carcere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500