cerca

Polizia di Novara

Metteva in vendita auto online chiedendo anticipo e spariva: arrestato

Sedata rissa tra minori alla Fontana dell’Allea, controllate 77 persone

Novara polizia

Novara: serata di ieri , venerdì 10 giugno, la Polizia ha implementato il servizio di controllo in città, soprattutto nel centro cittadino. Al servizio hanno collaborato anche i vigili urbani, sono state controllate in totale 77 persone (18 con precedenti penali o pregiudizi di polizia). E’ stato effettuato anche un controllo avventori di alcuni bar del centro cittadino, sanzionandone uno presente in piazza della Repubblica per non avere affisso tabelle relative al prezzario.

L’attività preventiva ha avuto come fine quello di ridurre al minimo situazioni di illegalità che potevano emergere sia in relazione alla movida serale sia relativamente alla chiusura delle scuole. Nel corso del servizio è stata immediatamente sedata una lite tra minori nei pressi della Fontana dell’Allea.

Inoltre, sempre nella giornata di ieri, la Polizia di Stato di Novara ha arrestato un uomo italiano di 40 anni, per truffa. L’uomo, già gravato da precedenti sempre per truffe, per lo più commesse online, anche stavolta, stava utilizzando un collaudato sistema: avrebbe truffato un acquirente di un veicolo messo in vendita su internet. Nello specifico, l’arrestato aveva messo in vendita un’automobile su una nota piattaforma online e utilizzando numeri telefonici intestati a terze persone. A chi chiamava per visionare il veicolo, chiedeva un anticipo da versare su una carta prepagata, talvolta anche consistente, circa 500 euro, al fine di “bloccare” la vendita. L’acquirente, una volta recatosi sul posto concordato, scopriva di essere stato truffato: infatti il venditore non si faceva trovare e si rendeva anche irreperibile.

Infine sempre nella giornata di ieri è stato espulso un albanese irregolare del 2003.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500