cerca

Guardia di finanza

Pirateria agroalimentare: sequestrate 105 tonnellate di grano duro

L'operazione ha interessato diverse regioni tra cui il Piemonte

Guardia di finanza

Sono oltre 105 le tonnellate di grano duro sequestrate in diverse regioni d’Italia, tra cui il Piemonte, dalla Guardia di finanza nel corso di un’operazione di contrasto alla pirateria agroalimentare condotta in collaborazione con Sicasov – Società Cooperativa d’Interesse Collettivo Agricolo dei Selezionatori Costitutori, ente che tutela i diritti di proprietà intellettuale sulle varietà vegetali, che ha inviato mirate segnalazioni ai Comandi Provinciali interessati, i quali hanno dato corso agli interventi ispettivi.

Nel corso dei controlli sono emerse varie ipotesi illecite quali l’utilizzo di semi sprovvisti della prescritta certificazione, la vendita di grano delle varietà protette “Antalis”, “Marco Aurelio”, “Athoris”, “Avispa”, “LG Anubis” e“Tirex” senza aver assolto i relativi obblighi, la miscelazione di grano delle predette con altro di differenti varietà. Cinque persone sono state denunciate alle competenti Procure della Repubblica per l’ipotesi di reato prevista all’art. 517 ter del codice penale (fabbricazione e commercio di beni usurpando titoli di proprietà industriale).

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500

Video