cerca

Comando provinciale di Novara

Borgomanero: sottrae quasi 70 mila euro all'Ente pubblico per cui lavora

Il dipendente ha procurato un danno erariale di oltre 270 mila euro

Guardia di finanza

Ha sottratto alle casse dell'Ente per cui lavorava 68 mila euro, procurando un danno erariale di oltre 270 mila euro.

La Guardia di finanza di Borgomanero ha svolto un’indagine nel settore della spesa pubblica, con particolare riferimento alla condotta di peculato tenuta da un funzionario di un Ente locale del territorio. Dagli approfondimenti svolti sono emerse numerose differenze tra quanto esposto nella documentazione ufficiale dell'Ente rispetto alle somme effettivamente riscosse per la gestione dei servizi pubblici.

Nello specifico è emerso come il dipendente infedele avesse riscosso per anni in contanti gli importi delle sanzioni amministrative, per un ammontare pari a 68.000 euro. Scoperta la sua condotta illecita, l’indagato ha simulato un furto, affermando di aver conservato il denaro in una valigetta, tuttavia senza che quel denaro fosse mai stato dichiarato nei rendiconti annuali. Il funzionario pubblico infedele è stato anche segnalato alla Corte dei Conti per aver procurato un danno erariale, complessivo, per un ammontare pari ad 273.500 euro. E' stato poi avviato un controllo fiscale nei confronti del dipendente pubblico, poiché i proventi derivanti da reato gli hanno consentito di incrementare il proprio patrimonio. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500