cerca

Comando provinciale di Verbania

Ubriaco, provoca un incendio dopo essere stato fermato dai carabinieri

L'uomo è stato arresto e multato con 10 mila euro

Carabinieri Verbania

Fermato dai carabinieri in evidente stato di ubriachezza, appicca un incendio che rischia di propagarsi in maniera pericolosa.

Nella mattinata di ieri, domenica 6 marzo un uomo di 57 anni originario di Trontano (Verbania), disoccupato, è stato arrestato in flagranza di reato dai militari della Sezione radiomobile del Comando compagnia carabinieri di Verbania, per il reato di incendio boschivo doloso. Alle 7.10 circa l’uomo è stato controllato a Vogogna, lungo via Provinciale mentre era alla guida della sua auto in evidente stato di ebbrezza alcolica, con tasso alcolemico pari a circa 4 volte il limite massimo consentito. Al termine della contestazione l’uomo, a cui era stata sequestrata l’auto, si è allontanato a piedi e senza motivo alcuno ha improvvisamente dato fuoco a delle sterpaglie sul ciglio della strada.

I militari, che erano intenti ad ultimare le operazioni del sequestro dell’autovettura, hanno rincorso l’uomo, che nel frattempo ha continuato ad appiccare il fuoco in altri punti lungo la strada, e hanno cercato contemporaneamente di estinguere le fiamme sul nascere. Il 57enne è stato infine raggiunto e prontamente fermato dai carabinieri che gli hanno tolto l’accendino dalle mani; a quel punto, dato che ormai le fiamme si erano estese lungo il versante montano ed erano fuori controllo, i militari hanno immediatamente richiesto l’intervento di due squadre dei vigili del fuoco di Domodossola e dei volontari Anti incendi boschivi (Aib) della sezione di Premosello Chiovenda che sono riusciti a spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona solo dopo circa due ore di intensa attività. L’uomo è stato arrestato e accompagnato in caserma, multato con 10 mila euro e portato in carcere a Verbania.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500