cerca

Questura di Alessandria

Strappa di mano i cellulari a due donne a pochi minuti di distanza

L'indagine della polizia

Polizia di Stato

La sera del 16 febbraio scorso, il personale delle Volanti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha arrestato un uomo che si era reso responsabile di un doppio furto con strappo a Spinetta Marengo.

La prima segnalazione è arrivata da una donna che, incontrando una pattuglia per strada, ha raccontato agli operatori di essere stata avvicinata, pochi istanti prima mentre camminava, da un uomo il quale le ha tolto di mano il telefono cellulare per poi darsi precipitosamente alla fuga. Verificato che, oltre alla comprensibile agitazione per quanto successo, la donna non accusava dolori o ferite per l’accaduto, i poliziotti si sono attivati per cercare di rintracciare l’autore del fatto. Dapprima si sono fatti fornire una descrizione dell’uomo e successivamente, tramite un’applicazione apposita, sono riusciti a localizzare lo smartphone che era stato poco prima rubati. Raggiunto il luogo indicato, non troppo distante dal primo intervento della Volante, hanno notato un uomo che, alla vista della macchina della Polizia, stava tentando di nascondersi dietro alcune auto parcheggiate, gettando a terra due oggetti, poi rivelatisi telefoni cellulari.

I poliziotti sono riusciti a fermare il soggetto e hanno verificato la corrispondenza alla descrizione ricevuta sia per le caratteristiche fisiche che per l’abbigliamento indossato. Inoltre, dall’analisi dei due smartphone trovati si è accertato che uno era quello localizzato con l’applicazione mentre l’altro, al momento spento, da successivi accertamenti è risultato essere stato rubato con le stesse modalità ad un’altra ragazza, 15 minuti dopo e a poca distanza dal primo episodio. Gli operatori sono riusciti a dare una precisa sequenza temporale e di spostamento dell’autore del furto grazie alla visione dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona.

L’uomo, già individuato in altre circostanze quale autore di altri reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto. L’Autorità giudiziaria, nel pomeriggio di giovedì 17 febbraio, ha convalidato l’arresto applicando la misura del divieto di dimora in tutta la provincia di Alessandria.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500