cerca

Comando di Torino

Trasportava in auto oltre 200 chili di stupefacenti, arrestato

L'operazione della Guardia di finanza

Guardia di finanza

Il bagagliaio dell'auto

La Guardia di finanza di Torino ha arrestato un trentacinquenne di origini marocchine, titolare di regolare permesso di soggiorno, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

In particolare, i Baschi verdi, nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio, hanno fermato, nei pressi del quartiere “Madonna di Campagna”, il magrebino a bordo di un veicolo risultato essere di proprietà di un suo connazionale. Ad attrarre l’attenzione dei finanzieri è stato il vistoso carico stipato all’interno dell’automobile, che occupava gran parte del volume dell’abitacolo e del bagagliaio, apparendo evidentemente sospetto. I militari, quindi, hanno deciso di svolgere mirati approfondimenti nel corso dei quali hanno trovato 6 sacchi di juta risultati contenere circa 210 kg di sostanza stupefacente tipo hashish.

"Le ulteriori operazioni di perquisizione dell’autoveicolo, la cui capacità di carico era stata implementata attraverso il ribaltamento dei sedili posteriori, hanno consentito di rinvenire altri 7 panetti contenenti 15 kg di hashish e, riposto sul lato passeggero, un pacco al cui interno era occultato 1 kg di marijuana - precisano dal Comando - I 226 chilogrammi di droga, sottoposti a sequestro, avrebbero potuto fruttare sul mercato oltre 2 milioni di euro". L'uomo, dopo l'arresto, è stato portato in carcere a Torino.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500