cerca

Comando provinciale di Verbania

Tenta di entrare in Svizzera con 55 mila euro nascosti nel vano motore

L'operazione della Guardia di finanza

Guardia di finanza Vco

Il denaro sequestrato dalla guardia di finanza

Ha attraversato il confine verso la Svizzera con oltre 55 mila euro in contanti nascosti nel cofano anteriore dell'auto.

Le fiamme gialle del Comando provinciale di Verbania, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno sottoposto a controllo un uomo residente a Stresa, trovandolo in possesso di poco più di 55.000 euro non dichiarati in frontiera. La pattuglia dei finanzieri della Squadra stanziale di Piaggio Valmara, ha controllato una vettura, in uscita dall'Italia, con a bordo un uomo che, alla consueta domanda di valuta e merci da dichiarare, ha risposto negativamente, mostrando comunque chiari segni di nervosismo. Alle ulteriori richieste dei militari in merito al motivo del proprio viaggio, il conducente ha fornito risposte generiche e poco convincenti riferendo di essere in transito, con circa 300 euro al seguito, per recarsi in Svizzera a trovare amici, senza però riuscire ad essere maggiormente specifico.

Insospettiti dal crescente nervosismo dell'uomo, i finanzieri hanno sottoposto ad ispezione gli effetti personali dell’uomo e successivamente la sua Mercedes, dove nel cofano anteriore sono stati trovati, nel vano motore, in due buste di plastica trasparente separate, 55.000 euro in banconote da 20, 50 e 100. Pertanto i finanzieri, unitamente ai funzionari doganali della Sezione operativa territoriale di Piaggio Valmara dell’Agenzia delle Dogane del Vco, in applicazione della normativa valutaria che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante per importi pari o superiori a 10.000 euro, hanno sequestrato il 50% del controvalore dell'eccedenza di valuta, ovvero 22.660 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500