cerca

Forestale di Biella

Ritrovato a Cerrione il pappagallo smarrito a Buronzo

Appartiene alla specie Platycercus elegans elegans

Carabinieri forestale

Pappagallino ritrovato a Cerrione restituito all’allevatore di Buronzo dai carabinieri forestale.

A distanza di circa 3 mesi dalla sua scomparsa, un esemplare di pappagallo Rosella, specie originaria dell’Australia Sud-Orientale, è stato ritrovato a Magnonevolo, frazione di Cerrione, e restituito proprietario dell’animale, un commerciante di Buronzo, che ha subito riconosciuto il pappagallo che si sarebbe allontanato dalla voliera nel mese di agosto scorso. A seguito del ritrovamento del volatile segnalato da un cittadino alla Stazione carabinieri forestale di Sordervolo l'8 novembre scorso, i militari, avvalendosi della collaborazione di una volontaria esperta per le cure del caso, hanno effettuato le dovute verifiche per l’individuazione del proprietario del pappagallo.

pappagallo

Fondamentale la presenza dell’anello inamovibile apposto alla zampa del pappagallo per il suo marcaggio che ha consentito di rintracciare l’allevatore. La specie Platycercus elegans elegans a cui appartiene l’esemplare in questione è infatti tutelata dalla convenzione Cites (Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione) e per la stessa vige l'obbligo di identificazione e denuncia della nascita di esemplari avvenuta in cattività. In questo modo quindi il volatile è potuto tornare a Buronzo dove è stato riunito alla sua compagna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500