cerca

Compagnia Carabinieri di Tortona

Viola l'obbligo di dimora per continuare a spacciare: arrestato

Per un extracomunitario di 27 anni il braccialetto elettronico

Carabinieri 112

Compagnia Carabinieri di Tortona: viola l'obbligo di dimora per continuare a spacciare. Arrestato, reagisce. I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Tortona hanno monitorato un pluripregiudicato di 27 anni, extracomunitario, domiciliato a Garbagna in provincia di Alessandria che, dal 1° ottobre, a seguito di un arresto in flagranza per detenzione di stupefacenti, era stato sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di residenza con l’autorizzazione a recarsi al lavoro in un paese del novese.

L’uomo durante la mattinata, invece che recarsi al lavoro, era stato notato a Tortona, mentre nei pressi della sede dell’ex Tribunale cittadino incontrava un giovane del luogo, noto per essere assuntore di stupefacenti al quale cedeva alcuni involucri, ricevendo in cambio delle banconote. I carabinieri, in due distinte fasi, hanno bloccato entrambe le persone eseguendo perquisizioni nei loro confronti. L’acquirente è stato trovato in possesso di tre dosi di cocaina, mentre sul veicolo, con targa francese, dello spacciatore sono state rinvenute, nascoste nel poggiatesta, altre quattro dosi di cocaina ed una di hashish.
Lo spacciatore, mentre veniva dichiarato in arresto, lamentando che quella era per lui la terza volta in un anno, ha dato in escandescenze minacciando e tentando di aggredire i militari. E' stato quindi immobilizzato: si è guadagnato così anche la contestazione del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza della Caserma di Tortona, l'uomo è stato trasferito al Tribunale di Alessandria per la convalida dell'arresto: disposta la misura cautelare dei domiciliari, una volta ottenuto il consenso relativo all’applicazione del braccialetto elettronico.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500