" />

cerca

Agenzia dogane e monopoli

Nel bagaglio aveva 100 stecche di sigarette russe, denunciato

Il controllo su un passeggero all'aeroporto di Caselle

Sigarette russe

Le sigarette rinvenute nel bagaglio del passeggero

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (Adm) in servizio all’aeroporto di Caselle Torinese, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza della locale Compagnia, hanno fermato un cittadino lettone diretto a Riga via Londra: al controllo del bagaglio al seguito, sono state rinvenute 100 stecche di tabacchi lavorati esteri, marca NZ Gold, con contrassegni della Federazione Russa, di cui il passeggero non è stato in grado di giustificare il possesso.

Sigarette russe

Il peso delle sigarette complessivamente accertato ammonta a 19.800 grammi convenzionali (1 sigaretta = 1 grammo). Il trasgressore è stato denunciato per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri all’Autorità Giudiziaria. Infatti detenere nel territorio dello Stato tabacchi lavorati esteri sprovvisti di contrassegni di Stato configura il reato di contrabbando, punibile con la multa di 5 euro per ogni grammo convenzionale di prodotto, ovvero 99 mila euro e la reclusione da due a cinque anni. 

 

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500