" />

cerca

Carabinieri di Domodossola

Ubriaco, si fa un "giretto notturno" col trattore in centro città

L'uomo è stato multato con 900 euro

Carabinieri di Domodossola

Ubriaco, decide di "fare un giretto" per le vie di Domodossola...in trattore.

Un uomo di 44 anni è finito nei guai per la voglia irrefrenabile di “farsi un giro …. col trattore”. L’episodio, a quanto pare, è scaturito dall’intenzione del protagonista di scaricare la tensione della giornata, così, nella tarda serata di mercoledì, dopo un battibecco per futili motivi con un vicino di casa, l’uomo ha deciso di rilassarsi, dapprima “bevendoci su”, e poi, col trattore del fratello, per farsi un giretto. Incurante del pericolo di guidare sotto l’effetto dell’alcol, l’uomo ha preso il primo mezzo “a portata di mano”, il trattore, e posizionatosi alla guida del potente mezzo agricolo ha iniziato a fare evoluzioni nei terreni vicino a casa, uscendo della sua proprietà sfondandone il cancello. Poco a poco la voglia di guidare deve avergli preso la mano, così il 44enne ha esteso il giro alla vicina pista ciclabile che collega Domodossola a Villadossola.

"Il mezzo però, di dimensioni generose, non sempre si è adattato al percorso scelto, falciando, strada facendo, segnaletica e sbarre di limitazione sagoma… quindi, decisione repentina per il cambio di itinerario, raggiungendo la più comoda e centrale Via Torino - spiegano i carabinieri - Il rumore generato e la guida a dir poco sportiva hanno richiamato l’attenzione dei presenti e suscitato allarme tra le persone, che hanno rivolto numerose chiamate alle forze dell’ordine. Anche le forze di polizia presenti in strada sono state interessate dai passanti per rintracciare e fermare l’improvvido autista". Finalmente, il trattore è stato ritracciato e fermato da un equipaggio della Radiomobile dei Carabinieri di Domodossola, mentre il suo conducente, esausto, “riposava” a bordo, in sosta nella periferia sud di Domodossola. I Carabinieri si sono fermati ed avvicinati all’uomo che, in palese stato di ebrezza alcolica, era ancora seduto alla guida del trattore. Con fatica, e dopo aver fatto rilevare la pericolosità del comportamento tenuto, i militari hanno proceduto secondo norma, e lo hanno sanzionato per complessivi 900 euro, vista la palese inosservanza dei provvedimenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale a tutela delle misure di prevenzione dalla diffusione del Coronavirus, per ubriachezza, nonché, ai sensi del Codice della Strada, perché trovato alla guida del trattore privo di patente (perché mai conseguita). A sue spese, inoltre, saranno riparati tutti i danni provocati sul percorso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500