" />

cerca

Alessandria

Aziona il freno di emergenza e si denuda davanti al capotreno

La polizia ferroviaria ha denunciato l'uomo

Polizia ferroviaria

Sedici persone indagate, 4.750 persone controllate, di cui 1.021 persone con precedenti, 307 pattuglie impegnate nelle stazioni e 12 in abiti civili per attività antiborseggio per contrastare i furti in danno ai viaggiatori; 64 i servizi di vigilanza a bordo treno per un totale di 157 treni scortati, 30 i servizi lungo linea e 62 di ordine pubblico. Questi i risultati dell’attività settimanale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta. 

In particolare ad Alessandria gli agenti Polfer hanno rintracciato un quarantottenne bulgaro che nei giorni precedenti aveva azionato il freno di emergenza a bordo di un treno regionale. L’uomo, individuato dal capotreno, si è denudato davanti allo stesso. Rintracciato è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e atti osceni.

A Novara gli operatori Polfer hanno denunciato un italiano di 32 anni per minaccia, resistenza e oltraggio a Pubblico ufficiale, nonché possesso di sostanza stupefacente. L’uomo è stato notato dai poliziotti sdraiato su una panchina posta nelle vicinanze dei binari ferroviari, apparentemente privo di sensi e contornato da alcune siringhe con cui è stato consumato dello stupefacente. Il personale medico a cui è stato richiesto immediato intervento, è riuscito a svegliare la persona che ha iniziato a dare in escandescenza, spintonando gli agenti e pronunciando frasi offensive nel tentativo di darsi alla fuga. Bloccato è stato sedato e accompagnato nel locale ospedale per le cure del caso, dove ha continuato a insultare gli agenti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500