" />

cerca

Operazione della polizia

Novara, la banda dell'Allea finisce in manette

Arrestati tre egiziani, rapinavano e minacciavano loro coetanei

novara arresti per rapine

La polizia ha sgominato la banda dell'Allea e tre persone sono finte in carcere. Si tratta di tre giovani, tutti di nazionalità egiziana, irregolari sul territorio nazionale e senza fissa dimora, responsabili di tre rapine avvenute a febbraio ai danni di coetanei, nella zona del quartiere Sant'Andrea, a Novara. Le vittime, scelte fra ragazzi che transitavano soli, sono state aggredite, minacciate con un coltello e derubate di cellulari e denaro. Tutti e tre i rapinatori sono stati indagati per altri reati, tra i quali il porto abusivo di armi, lesioni pluriaggravate, minaccia aggravata e ricettazione. Per consumare una delle rapine, si sono serviti anche di un minorenne; in particolare, è stato individuato M.F., sedicenne albanese, facente parte del gruppo che ha effettuato la prima rapina, il quale è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino.

La banda dell’Allea, composta dai tre arrestati e dal giovane albanese, era già stata oggetto di alcune segnalazioni da parte dei cittadini novaresi che, passeggiando lungo i viali del parco e della vicina Allea, avevano segnalato il loro comportamento molesto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su La Sesia

Caratteri rimanenti: 1500